:: 
SERVIZI AI LAVORATORI

 
 :: 
SERVIZI ALLE IMPRESE

 
 :: 
EURES

 
 :: 
SERVIZI AGLI ENTI PUBBLICI

 
 :: 
ACCESSO AGLI ATTI

 
 :: 
GARANZIA GIOVANI

 
 :: 
AZIONI ANTICRISI SUL TERRITORIO

 
 :: 
AUTOIMPRENDITORIA

 
 :: 
OSSERVATORIO MERCATO del LAVORO

 
 :: 
SERVIZI

 
 :: 
PROGETTI e INIZIATIVE

 
 :: 
RAPPRESENTANTI DEI LAVORATORI PER LA SICUREZZA

 
 :: 
PUBBLICAZIONI E PROGRAMMI

 
 :: 
MODULISTICA

 
 :: 
GENERALE

 

Percorso: SERVIZI AI LAVORATORI > Collocamento Mirato Disabili

Approfondimenti

:: COLLOCAMENTO MIRATO DISABILI



Il Collocamento Mirato è uno dei servizi per l'Impiego previsti dalla legge rivolto ai cittadini delle categorie protette (disabili e altri soggetti protetti)  e alle aziende che devono/intentendono assumere lavoratori apparteneti a queste categorie.

L’obiettivo del Collocamento Mirato è di favorire il loro inserimento al lavoro.


A chi si rivolgono questi servizi?


I soggetti interessati sono:




  • Invalidi civili, con minorazioni “fisiche”, “psichiche” o “sensoriali” e  portatori di “handicap intellettivo” con una percentuale d’invalidità superiore al 45%



  • Invalidi del lavoro, con una percentuale d’invalidità superiore al 33% 



  • Non vedenti



  • Sordi



  • Invalidi di guerra, invalidi civili di guerra, invalidi per servizio con minorazioni ascritte dalla I alla VIII categoria



  • Orfani e coniugi di deceduti per cause di servizio, di lavoro o di guerra ed equiparati



  • Profughi

     



Cosa offre?



Con Determinazione del Direttore dell'Agenzia Regionale per il Lavoro n. 136 del 2 dicembre 2016 riportata in calce a questa pagina sono state adottate linee guida di gestione uniforme di alcune procedure del collocamento mirato delle persone con disabilità e delle altre categorie protette e la relativa modulistica. http://lavoro.provincia.pc.it/Allegati/Articoli/DD136-2016_linee_guida_collocamento_mirato_1112017-122822.pdf>clicca qui per scaricare la DD n. 136/2016






TornaTorna