:: 
SERVIZI AI LAVORATORI

 
 :: 
SERVIZI ALLE IMPRESE

 
 :: 
EURES

 
 :: 
SERVIZI AGLI ENTI PUBBLICI

 
 :: 
ACCESSO AGLI ATTI

 
 :: 
GARANZIA GIOVANI

 
 :: 
AZIONI ANTICRISI SUL TERRITORIO

 
 :: 
AUTOIMPRENDITORIA

 
 :: 
OSSERVATORIO MERCATO del LAVORO

 
 :: 
SERVIZI

 
 :: 
PROGETTI e INIZIATIVE

 
 :: 
RAPPRESENTANTI DEI LAVORATORI PER LA SICUREZZA

 
 :: 
PUBBLICAZIONI E PROGRAMMI

 
 :: 
MODULISTICA

 
 :: 
GENERALE

 

Percorso: SERVIZI AGLI ENTI PUBBLICI > Autorizzazione Contratto di Formazione Lavoro per Pubbliche Amministrazioni

Approfondimenti

:: AUTORIZZAZIONE CONTRATTO DI FORMAZIONE LAVORO PER PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI



Il contratto di formazione e lavoro è diretto all’inserimento di giovani nel mondo del lavoro per l’acquisizione di professionalità elevata o intermedia oppure mirato ad agevolare l’inserimento professionale, mediante un’esperienza lavorativa che consenta un adeguamento delle capacità professionali al contesto produttivo ed organizzativo.

La stipula del contratto è subordinata all’approvazione da parte dell’organo competente del relativo progetto di formazione e lavoro.


In base alla http://demetra.regione.emilia-romagna.it/al/monitor.php?vi=nor&dl=leggiV/2005/lr-er-2005-17&dl_t=text/xml&dl_a=y&dl_id=leggiV&pr=idx,0;artic,1;articparziale,0 href=http://demetra.regione.emilia-romagna.it/al/monitor.php?vi=nor&dl=leggiV/2005/lr-er-2005-17&dl_t=text/xml&dl_a=y&dl_id=leggiV&pr=idx,0;artic,1;articparziale,0>LR 17/05, l’organo competente è la Provincia. 

 

A chi è rivolto?




I contratti di formazione e lavoro possono essere stipulati esclusivamente dalle Amministrazioni Pubbliche (art. 85, c. 9 http://lavoro.parma.it/allegato.asp?ID=408352>D.lgs 276/2003)

 

Come funziona?

La Provincia - U.O. Politiche del lavoro e servizi per l'impiego - riceve il progetto di formazione e lavoro, redatto dalla PA richiedente.


L'Ufficio procede a un’istruttoria che consiste nella verifica della sussistenza di tutti i requisiti e/o gli elementi, in particolare:




  • che sussista adeguato rapporto formatori/formandi;



  • che le ore dedicate alla formazione, ivi compresi i contenuti, rispondano a quanto previsto dall’art. 16 c. 5 della L. 451/94;



  • che la durata del contratto di formazione indicata dall’Ente non sia superiore a quanto previsto dall’art. 16 c.4 della L. 451/94 in relazione alla tipologia di contratto prescelta.



Compiuta la verifica, viene emessa una determinazione  di autorizzazione, che viene comunicata all’ente richiedente.



 




TornaTorna