::
SERVIZI AI LAVORATORI
Cerchi Lavoro?
Accoglienza e informazione
Orientamento
Autoimprenditoria
Tirocinio formativo e di orientamento
Collocamento Mirato Disabili
Seminari informativi
Indennità disoccupazione (ASPI-miniASPI)
Lavoratori in mobilità
Gli avviamenti a selezione presso gli Enti Pubblici
 
::
SERVIZI ALLE IMPRESE
Cerchi personale?
Tirocinio formativo e di orientamento
Comunicazioni dei datori di lavoro ai Centri per l'Impiego (SARE)
Procedura di mobilità
Datori di lavoro domestici
Servizio alle neo-imprese
Procedura di cassa integrazione guadagni straordinaria CIGS
Controversie collettive di lavoro
I contratti di solidarietà
Iscrizione alle liste di mobilità
INCENTIVI ALLE IMPRESE: PIANO GIOVANI PROVINCIALE
Lavoro Intermittente
Collocamento Mirato Disabili
Incentivi all'occupazione
 
::
EURES
RETE EURES
 
::
SERVIZI AGLI ENTI PUBBLICI
Gli avviamenti a selezione negli Enti Pubblici
Comunicazioni degli Enti Pubblici ai Centri per l'Impiego
Autorizzazione Contratto di Formazione Lavoro per Pubbliche Amministrazioni
Tirocinio formativo e di orientamento
Collocamento Mirato Disabili
Informazioni sulla Sicurezza sul Lavoro
 
::
ACCESSO AGLI ATTI
Accesso agli atti Legge 241/90: nuove regole dal 15 settembre 2017.
 
::
::
AZIONI ANTICRISI SUL TERRITORIO
INIZIATIVE DELLA PROVINCIA DI PIACENZA
INIZIATIVE DEI COMUNI
 
::
::
OSSERVATORIO MERCATO del LAVORO
Osservatorio Mercato del Lavoro
 
::
SERVIZI
Regolarità-Sicurezza-Qualità del lavoro
 
::
PROGETTI e INIZIATIVE
Seminari in-formativi sul lavoro
 
::
RAPPRESENTANTI DEI LAVORATORI PER LA SICUREZZA
S.I.R.S. - Servizio Informativo
 
::
PUBBLICAZIONI E PROGRAMMI
Pubblicazioni
 
::
MODULISTICA
Per i cittadini
Per le imprese e gli enti pubblici
 
::
GENERALE
:: CREDITI
:: PRIVACY POLICY
 



Percorso: SERVIZI ALLE IMPRESE > Collocamento Mirato Disabili > Prospetto informativo dei lavoratori disabili

:: PROSPETTO INFORMATIVO DEI LAVORATORI DISABILI

AVVISO IMPORTANTE

I datori di lavoro che devono effettuare inserimenti di lavoratori con disabilità iscritti negli elenchi di cui all'art. 1 della L.68/99, sono tenuti, in conformità a quanto indicato dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali nella nota operativa relativa al Decreto direttoriale n. 33/43 del 17 febbraio 2016, ad utilizzare l'elenco di profili disponibili nella banca dati dell' AGENZIA REGIONALE LAVORO - UFFICIO COLLOCAMENTO MIRATO - AMBITO TERRITORIALE DI PIACENZA, compilato sulla base di quelli posseduti dagli attuali iscritti.

L'elenco citato, intitolato "PROFILI DISPONIBILI.PDF" è reperibile tra gli allegati in coda a questa pagina (Per saperne di più) ed è da intendersi vincolante per l'individuazione dei profili a partire dalla compilazione del campo "mansioni disponibili in azienda" nel prospetto informativo con i dati al 31/12/2017."

Il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali ha comunicato che il termine per la presentazione del prospetto informativo disabili al 31 dicembre 2017 è stato prorogato al 28 febbraio 2018. Per informazioni si prega di contattare l'ufficio Collocamento Mirato Disabili ai seguenti recapiti telefonici: 0523/795700 – 0523/795701.

COS’E’
Il prospetto informativo è una dichiarazione che i datori di lavoro che occupano a livello nazionale  almeno 15 dipendenti costituenti base di computo devono presentare in via telematica al servizio provinciale competente indicando la propria situazione occupazionale rispetto agli obblighi di assunzione di personale disabile ed appartenente alle altre categorie protette ed i posti di lavoro e le mansioni disponibili per i beneficiari del collocamento mirato. La finalità è quella di condividere con l’Ufficio collocamento mirato disabili tutte le informazioni utili ad attuare quanto previsto dalla L. 68/99 a proposito di inserimenti lavorativi adeguati alle necessità e caratteristiche delle aziende e delle persone destinatarie.

DATORI DI LAVORO OBBLIGATI ALL’INVIO
Datori di lavoro pubblici e privati:

  • che occupano almeno 15 dipendenti costituenti base di computo a livello nazionale;

  • per i quali sono intervenuti, entro il 31 dicembre dell’anno precedente l’invio del prospetto, cambiamenti della situazione occupazionale che hanno comportato una modifica dell’obbligo di assunzione o del computo della quota di riserva rispetto all’ultimo prospetto informativo annuale inviato. I datori di lavoro che, rispetto all’ultimo prospetto informativo annuale inviato, non hanno subito tali cambiamenti NON sono tenuti ad inviare un nuovo prospetto informativo ad eccezione delle imprese che intendono comunicare compensazioni territoriali tra le proprie sedi o che siano coinvolte in compensazioni tra imprese facenti parte dello stesso gruppo così come definito dall'art. 31 del D. L.vo n. 276/2003 e dei datori di lavoro pubblici che si avvalgono della facoltà di effettuare la compensazione in via automatica con riferimento alle unità produttive della medesima regione.

     

TERMINI PER L'INVIO

Il prospetto deve essere inviato entro il 31 GENNAIO di ogni anno, con dati riferiti alla situazione occupazionale al 31 dicembre dell’anno precedente.

Con i Decreti Legislativi attuativi della Legge n.183/2014 (Jobs Act) sono state introdotte numerose novità in tema di collocamento mirato e sulle modalità di computo dei lavoratori
Il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, con Decreto Direttoriale n. 33/43 del 17 febbraio 2016 ha aggiornato gli standard del sistema informatico del prospetto informativo e con nota operativa del 17 febbraio 2016 – prot. n. 33/970, ha illustrato le novità normative intervenute.


MODALITA’ DI INVIO
Il prospetto informativo previsto dalla legge 68/99 deve essere inviato, direttamente o per il tramite di un intermediario (soggetto abilitato), esclusivamente in via telematica (art. 40 del D.L. 112/2008, convertito con modificazioni nella L. 133/2008).

L’invio con strumenti diversi costituisce mancato adempimento. Per l’invio telematico la Regione Emilia Romagna ha messo a disposizione il sistema SARE.
Sul sito del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali Cliclavoro è disponibile  il documento "Modelli e regole" – Versione Febbraio 2016, che contiene le modalità di compilazione del prospetto, le regole di calcolo e le indicazioni sulla formazione della base di computo per l'individuazione degli obblighi di cui agli artt. 3 e 18 della L. 68/99. Tale documento è comunque scaricabile anche in calce alla presente pagina.


COMPETENZA NELL'INVIO DEI PROSPETTI INFORMATIVI
Secondo quanto stabilito dalla nota Ministeriale del 14 dicembre 2010, la competenza nell’invio dei prospetti informativi è così articolata:

  • i datori di lavoro che hanno sede/i in un'unica Regione, che adempiono all'obbligo direttamente, inviano il prospetto tramite i sistemi informatici messi a disposizione dalla Regione;

  • i datori di lavoro che hanno sedi in più Regioni, che adempiono all'obbligo direttamente, inviano il prospetto presso il servizio informatico dove è ubicata la sede legale dell’azienda;

  • se l'obbligo è adempiuto per il tramite di un intermediario (consulente del lavoro, associazione di categoria, ecc..), il prospetto deve essere inviato al servizio informatico ove è ubicata la sede dell'intermediario.

     

    L'impresa capogruppo può presentare il prospetto informativo per le aziende facenti parte del gruppo sia in qualità di soggetto abilitato ad agire in nome e per conto delle aziende del gruppo sia per comunicare le compensazioni tra imprese del gruppo secondo le disposizioni introdotte dalla L. n. 148/2011. Nel caso di invio del prospetto da parte di un'azienda capogruppo la regola di invio segue quella dell'azienda capogruppo stessa.

I soggetti obbligati ad inviare il prospetto in una Regione in cui i servizi informatici non sono ancora disponibili devono inviare il prospetto informativo utilizzando il sistema sussidiario messo a disposizione dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali all'indirizzohttp://www.cliclavoro.gov.it  (art. 7 Decreto Interministeriale 2 novembre 2010).

I sistemi informatici rilasciano una ricevuta dell'avvenuta trasmissione che fa fede, salvo prova di falso, per documentare l'adempimento di legge.

:: PER SAPERNE DI PIU'

:: CONTATTI

AGENZIA REGIONALE LAVORO
UFFICIO COLLOCAMENTO MIRATO - AMBITO TERRITORIALE DI PIACENZA
Uffici di Borgo Faxhall - P.le Marconi -29121 Piacenza

Sig.ra Gianna Corradini: Tel. 0523/795700
Sig.ra Claudia Cristalli: tel. 0523/795701
e-mail: collocamentomiratoazienda@provincia.pc.it
Per quesiti tecnici: Sig.ra Noretta Meschiatti
Tel. 0523/795744 sil.piacenza@provincia.pc.it



TornaTorna